Calendario 2019 (ma non solo)

Quando l’anno sta volgendo al termine, si inizia a sentire l’esigenza di dare un’occhiata al calendario dell’anno successivo. Magari per alcuni si tratta solo di curiosità o poco più ma per chi si occupa di programmazione più spesso si tratta di iniziare a raccogliere le prime informazioni per poter stendere una pianificazione sensata.

Diventa quindi fondamentale avere sotto mano un primo supporto che può essere anche semplice ma che deve fornire le informazioni che si stiamo cercando: la cadenza delle festività, l’accavallamento dei mesi, la cadenza di date precise, i “ponti” e altro.

Il calendario, che ho sviluppato con Microsoft Excel 2010 e che metto a disposizione gratuitamente, presenta i mesi a matrice (3×4 su un foglio unico), i giorni della settimana con uno schema fisso dal lunedì alla domenica e i giorni del mese che vanno a inserirsi automaticamente in questo schema. Vengono evidenziate in automatico le festività (Pasqua compresa) e il Santo Patrono. Ultimo, ma sicuramente non per importanza, è possibile variare avanti o indietro l’anno di riferimento premendo semplicemente un pulsante.

Funzionamento

Nel foglio Impost si impostano l’anno di riferimento e il Patrono e si possono vedere le festività per l’anno selezionato.

Il foglio Calendario mostra il calendario pronto per la stampa (sufficiente un A4).

Se volete sbizarrirvi con gli stili potete selezionare con un clic le parti principali del calendario (i 4 nomi che iniziano con Cal) e variare colori, font, dimensione del carattere o reimpostare le regole di formattazione condizionale:

Qui sotto con uno stile minimalista:

Sotto un (maldestro?) tentativo di “dar colore”:

Buon lavoro!

Qui il file da scaricare: Calendario perpetuo

Questa voce è stata pubblicata in Excel e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *